Vray Fur: Tutorial per creare un prato o un tappeto

52 commenti:
 

cover

In uno dei capitoli precedenti della guida, abbiamo visto come creare un prato realistico creando un unico tassello d’erba utilizzando il modulo HAIR di Cinema4D, per poi clonarlo su di un piano o una superficie a formare un prato con VrayProxy e MoGraph. Un metodo molto efficace, ma che richiede una procedura un po’ delicata da portare a termine e una volta completata la gestione del file risulta difficile se non si ha a disposizione un computer abbastanza potente.

Questa volta vedremo come fare la stessa cosa con VrayFur, con enormi vantaggi in termini di tempi di calcolo e facilità di gestione del progetto.

Il tag “VrayFur”


Creare i peli usando il VrayFur è di una semplicità spiazzante:
dalla finestra degli oggetti, selezionate l’oggetto che volete come riferimento per la generazione dei peli e, cliccandoci su con il tasto destro, applicategli il tag VrayFur: 

00

Per capire come funziona il VrayFur, iniziate cambiando il type da Per area a Per face (l’ultima opzione), in questo modo potrete controllare il numero di peli generato su ogni singola superficie dell’oggetto: 

01a

01b

Una volta applicato il tag, l’oggetto originale si trasforma in sorgente per la generazione dei peli e quindi non viene più visualizzato nel rendering. Se volete conservare la sua visibilità dovrete applicare il Fur ad una sua copia.


Controllare i parametri del VrayFur


Le caratteristiche principali dei peli sono controllate da pochi parametri:

02

Lenght - lunghezza del singolo pelo
Thickness - spessore del pelo
Gravity – valore della forza di gravità: valori negativi attireranno i peli verso l’alto
Bend – valore che determina la curvatura dei peli
Taper – quantità di rastremazione dei peli dalla radice verso la punta

Sides indica il numero di lati del poligono che genera il pelo: 3 significa che il pelo ha sezione trinagolare, 4 quadrata. Anche se lasciate questo parametro a 3 i risultati sono comunque buoni, a meno che non abbiate inquadrature molto vicine ai peli.

Knots invece determina il numero di punti (e di conseguenza il numero dei segmenti) in cui viene suddiviso il pelo: con valori alti otterrete peli dalla curvatura più arrotondata, con valori bassi peli con curvatura più “spigolosa”. 

Inoltre, tramite il gruppo di opzioni Variation è possibile impostare una variazione di questi parametri per rendere il risultato finale più irregolare e quindi più verosimile.


Il modo migliore per capire come la combinazione di questi parametri influiscono sul risultato finale è fare qualche prova modificando i valori di volta in volta:

lenght

thick

taper


Applicate un materiale all’oggetto (lo stesso oggetto a cui avete applicato anche il tag VrayFur) e lo vedrete applicato anche ai peli:

mat

Il VrayFur può essere applicato a qualsiasi oggetto del modello, e una volta compreso il suo funzionamento è possibile ottenere risultati anche molto diversi fra loro. In particolare si rivela ottimo per l’erba:

end



Vantaggi rispetto al metodo Hair+MoGraph+VrayProxy


1. maggiore controllo sulle proprietà dei peli
Col vecchio metodo una volta creato il tassello e reso modificabile non era più possibile controllarne i parametri (lunghezza, increspatura, spessore etc.), in questo modo invece abbiamo sotto controllo tutte le proprietà e possiamo cambiarle in qualsiasi momento con un clic;

2. maggiore leggerezza nella gestione del file
Ruotare la vista con tutti quei cloni (seppur visualizzati nell’editor solo parzialmente) iniziava a diventare difficile se il prato raggiungeva dimensioni medio/grandi. In questo caso non vediamo i singoli peli nell’editor, ma guadagniamo talmente tanto in velocità di lavoro che ne vale la pena;

3. minor tempo di rendering
I tempi di resa sono leggermente più brevi se confrontati con quelli del metodo Hair+MoGraph+VrayProxy.

52 commenti:

  1. All'avanguardia come sempre! grandissimo!

    RispondiElimina
  2. Grazie Angelo!!! Ti stimo!

    RispondiElimina
  3. sei il solito mito!!!

    RispondiElimina
  4. Semplice, chiaro e come sempre utile! Grazie

    Stefano

    RispondiElimina
  5. ottimo tutorial! Io però avrei un problema. quando applico il tag all'oggetto, nel viewport non vedo nulla: per cui per vedere i cambiamenti che apporto devo per forza renderizzare la scena. è normale tutto ciò oppure ho effettivamente un problema io?

    RispondiElimina
  6. No, nell'editor i peli non vengono visualizzati, quindi dovrai fare qualche prova renderizzando. Un buon modo per risparmiare tempo è crearsi il tag con le impostazioni in un altro file (assicurandosi di usare la stessa scala del progetto principale) e poi trasferire il tag nella scena finale.
    Angelo

    RispondiElimina
  7. come mai non riesco a trovare il vRayFur nei tag?
    mi potresti dire dove scaricare il plug-in (ammesso che sia possibile)... ho cinema r11.514...

    grazie in anticipo :)

    RispondiElimina
  8. Il fur è stato introdotto nelle ultime versioni, è possibile che usi una versione non aggiornata...
    comunque non credo sia possibile scaricarlo singolarmente.
    Angelo :)

    RispondiElimina
  9. come faccio a fare un prato se inserendo valori 25/30 i peli vengono molto distanti tra di loro..ho provato ad aumentare il valore a 1000 ma il render si blocca? anche riscalando il modello non ottengo nulla

    RispondiElimina
  10. Prova a suddividere in più poligoni la superficie su cui vuoi far crescere l'erba, in questo modo puoi mantenere un numero di peli più basso per le singole facce e appesantire di meno il calcolo.
    Angelo

    RispondiElimina
  11. ciao angelo sai mica dirmi come faccio a dare il materiale anche al piano a cui applico i peli? perchè a me vengono ad esempio in un prato i peli verdi e il piano sotto bianco?

    RispondiElimina
  12. Quando applichi il Fur ad un oggetto, quell'oggetto sparisce e vengono renderizzati soltanto i peli generati ma non più l'oggetto generatore. Per risolvere, prima di applicare il Fur, bisogna COPIARE l'oggetto a cui vuoi applicarlo, e assegnare il tag Fur soltanto ad uno dei due. Infine applicando il materiale a tutti e due gli oggetti, dovresti avere peli verdi e base verde.
    Angelo

    RispondiElimina
  13. ciao angelo ho un problema con vray fur... io importo da rhino le mie superfici (e questo potrebbe essere il problema non potendo aumentare le facce) e quando applico il vrayfur mi si blocca il rendering e ci mette un'eternità,ho lasciato a renderizzare una notte ma nulla va avanti solo il tempo del render! ho provato anche ad applicare il fur su di un piano ma lo renderizza solo fuori dalla scena appena lo inserisco mi si blocca come al solito!forse sbaglio qualche parametro o qualcosa del genere oppure importare da rhino non va bene per il fur?

    RispondiElimina
  14. Se il rendering del Fur va a buon fine fuori dalla scena, vuol dire che il problema va cercato nella scena che stai usando... è probabile che ci sia qualche oggetto troppo complicato (con troppe suddivisioni, magari a causa dell'importazione da Rhino) che rallenta tutto...

    RispondiElimina
  15. Davvero interessante. Sai per caso se è possibile, e come realizzare, un'integrazione con un'effetto vento? in modo da vedere ad esempio l'erba spostata dal vento.

    RispondiElimina
  16. Volevo farti una domanda, come sei riuscito a dare quella colorazione non uniforme all'erba? Grazie

    Comunque davvero utile questa tecnica, sono riuscito a creare un bel prato senza appesantire la scena.

    RispondiElimina
  17. Il materiale contiene nel canale Diffuse non un colore unico ma uno shader di tipo "Disturbo" semplice, solo che i colori del disturbo sono 2 tonalità di verde diverso, che distribuite sull'oggetto creano quell'effetto.
    Sì il fur è fenomenale, l'unica pecca è l'impossibilità di avere un'anteprima nell'editor, per vedere i risultati bisogna per forza renderizzare.
    Angelo

    RispondiElimina
  18. Salve, è possibile animare il pelo fatto con fur?

    RispondiElimina
  19. Sì, tutti i parametri che si trovano in Fur properties che accanto al nome hanno un cerchietto nero sono animabili, cioè puoi registrare un valore ad un fotogramma, poi saltare ad un altro fotogramma e registrare un valore diverso. In animazione verranno creati due key frame di cui puoi gestire anche l'interpolazione.
    Angelo

    RispondiElimina
  20. Intanto grazie per la risposta, gentilissimo! =)
    Il fatto è che dovrei applicare del pelo ad un personaggio in movimento.
    Non so se verrebbe bene settando il movimento del pelo dalla timeline keyframe per keyframe. Vorrei un modo che nel momento in cui il personaggio si muove venga animato pure il pelo in base alla fisica, tutto in automatico.
    Hair potrebbe fare al caso mio, ma purtroppo con vray non funziona. =(

    RispondiElimina
  21. Salve.
    Innanzitutto volgio dirti che mi hai semplificato tantissimo la vita con le tue guide,complimenti veramente!!
    Il mio problema con vrayfur e che quando applico il tag fur ad un testo,setto tutti i parametri a mio piacimento,quando faccio partire un rendering mi accorgo che il fur viene applicato solo all'estrusione del testo e l'interno delle lettere diventa trasparente,in pratica vedo attraverso il testo.
    Ho provato tutti i tipi di proiezione del tag del materiale che ho scelto per quel testo ma le lettere rimangono comunque "bucate".
    Spero di aver spiegato bene il mio problema.
    Ti ringrazio in anticipo e ancora complimenti!

    RispondiElimina
  22. Grazie dei complimenti!
    L'oggetto a cui applichi il tag Fur viene utilizzato come sorgente per la generazione dei peli, e quindi sparisce dall'editor e anche dal rendering, è per questo che non vedi più il testo. Per risolvere puoi: 1. duplicare l'oggetto sorgente e tenerlo come base visibile sotto il Fur (chiaramente questo oggetto copia NON deve avere il tag fur), 2. aumentare il numero di peli fino a coprire completamente l'oggetto sorgente. Fammi sapere se hai risolto! Ciao
    Angelo

    RispondiElimina
  23. Come già sapevo mi hai risolto sto dilemma.
    Grazie mille!!!

    RispondiElimina
  24. Ciao! vorrei evitare che il verde del'erba si rifletta anche sugli oggetti vicini come posso fare? Grazie mille ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  25. Devi assegnare all'oggetto anche il tag VrayCompositing, e negli attributi del tag, nella scheda Comp Properties, disattivare l'opzione Generate GIs.
    Fammi sapere se hai risolto!
    Angelo

    RispondiElimina
  26. ciao angelo,
    innanzi tutto ti devo ringraziare per le tue guide, mi stai aiutando tantissimo. grazie.
    Io modello da rhino, ho una superficie piuttosto ampia dove vorrei creare l'erba, con le impostazioni che hai te nella guida i peli vengono molto diradati, e se aumento chiaramente si blocca,come è possibile che con gli stessi valori a te vengono fitti. Devo suddividere la superficie tante volte e applicare il tag ad ogni singola superficie?grazie ancora sei grande

    RispondiElimina
  27. Dipende dal metodo di distribuzione che stai usando per la crescita del fur. Se usi "per area" la crescita viene calcolata rispetto all'area totale dell'oggetto a cui applichi il tag. Invece "per face" distribuisce il fur considerando le facce dell'oggetto, ovvero i poligoni, le superfici da cui è composto. Se vuoi infittirli usa il metodo "per face" così puoi controllare meglio il fur. A me vengono fitti per le dimensioni del modello e per il numero di facce, che è possibile che non corrispondano al tuo progetto.
    Fammi sapere se hai risolto!
    Angelo

    RispondiElimina
  28. Ciao Angelo, ho letto che per creare l'ultimo prato con varie sfumature di colori hai usato un disturbo... però io non riesco ad avere un output simile e bello come il tuo!!! potresti essere un pò più chiaro sul procedimento?? Io sono andato in "diffuse layer" e ho caricato "disturbo semplice", ho messo 5 gradazioni di colore. Poi ho applicato il materiale con proiezione cubica... dove sbaglio? grazie

    RispondiElimina
  29. Non ho usato un disturbo semplice, ma "elettrico", ho fuso soltanto due colori, uno tendente al verde e uno al giallo, e ho impostato una scala globale molto grande, 800%. Fammi sapere se così riesci a ottenere l'effetto giusto.
    Angelo

    RispondiElimina
  30. Angelo grazie mille!!! Non ho raggiunto i livelli del "maestro" ma sono sulla buona strada... grazie

    RispondiElimina
  31. Ciao Angelo!
    Sei un grande!
    però un dilemma enorme ... ossia
    avendo un poligono/solido (quindi elemento con più facce - 6) posso applicare questo effetto solo e solamente ad una faccia di questo mio elemento (nel mio caso quella superiore)? come posso fare? anche settando la selezione non riesco a trovare lo spazio dove trascinarla ...

    dove sbaglio?
    grazie

    RispondiElimina
  32. Puoi separare la selezione dall'oggetto e creare un secondo oggetto, e poi applicare al secondo oggetto il fur. Così dovresti risolvere. Fammi sapere
    Angelo

    RispondiElimina
  33. ho seguito il tuo consiglio
    copiato ed incollato il solido
    cancellato le facce che non mi servivano
    e applicato vrayfur ...

    perfetto ...

    RispondiElimina
  34. buongiorno,
    vengo da advanced render di c4d e quindi per rappresentare l'erba usavo l'ottimo hair.
    sto cercando di imparare qualcosa con questo vray ed ora mi trovo alle prese con un prato generato con fur.
    la mia domanda è questa:
    con hair era possibile applicare il materiale AL SINGOLO FILO D'ERBA, con fur invece, da quel che ho capito, il materiale viene applicato all'intero prato, questo vuol dire che se creo un canale gradiente al materiale ed associo il materiale al prato, vedrò un gradiente sul manto erboso e non sul singolo filo d'erba, sbaglio?
    questo è per dire che mi pare che con fur i fili d'erba siano necessariamente uniformi come colore nella loro lunghezza, con hair invece potevo creare dei fili con le punte ingiallite...
    mi sono spiegato?
    mi confermi che è così?
    grazie 1000 :)

    RispondiElimina
  35. Buongiorno Angelo,
    proprio ieri ho provato a fare il mio prato seguendo i tuoi ottimi consigli, diciamo che andava tutto bene se non fosse che i "peli" erano molto radi e distanziati l'uno dall'altro. Come posso risolvere senza ingrandire troppo le dimensioni dei peli stessi?
    Grazie!!

    RispondiElimina
  36. Nelle opzioni raggruppate sotto Distribution puoi aumentare la densità dei peli sulle singole superfici (per face) o su tutta la geometria dell'oggetto (per area). Il secondo passaggio descritto subito dopo l'applicazione del tag. Fammi sapere se hai risolto.
    Angelo

    RispondiElimina
  37. Molto meglio.... Grazie.

    RispondiElimina
  38. grazie per la risposta. O_o

    RispondiElimina
  39. Buongiorno Angelo,
    leggendo un tutorial in ete si accennava all'utilizzo di una mappa RGB per determinare la direzione di curvatura (bend direction), ma come funziona nello specifico?

    RispondiElimina
  40. Ciao Angelo
    innanzitutto complimenti vivissimi! sei veramente forte!
    sto costruendo il mio prato: sono sulla buona strada ma ho un paio di cose che non mi tornano: la prima è che con altezza dei peli bassa e con lo spessore al minimo non sono riuscito a raggiungere veri e propri fili d'erba; assumono di più tale aspetto solo se aumento l'altezza; il secondo ( e più importante) è che nel mio 'oggetto prato' che comprende diverse superfici, fatte con rhino, quando applico il Fur a tutto l'oggetto, tutte le superfici rispondono ai settaggi( densità, altezza, etc) ma in alcune l'erba cresce in su ed in altre cresce verso il basso! la gravità è a 0! aiuto!!
    spero riuscirai ad aiutarmi che non so proprio come fare! grazie in anticipo e complimenti di nuovo
    Marco

    RispondiElimina
  41. ciao Angelo! complimenti per i tutorial sempre molto chiari! sono alle prime armi con Cinema e con Vray..e avrei una domanda forse molto banale: quando applico il Fur ad un oggetto lo applica su tutte le superfici...c'è un modo per applicarlo ad una sola superficie? grazie mille:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a separare le superfici dall'oggetto con il comando "scindi": seleziona le superfici > tasto destro > scindi. Ti viene creato un altro oggetto che contiene solo quelle superfici (le superfici inizialmente selezionate non vengono eliminate). A quel nuovo oggetto puoi applicare il fur e limitare quindi l'azione del tag alle singole superfici selezionate.

      Elimina
  42. Ciao Angelo! Grazie di cuore per i tuoi tutorial! Credo di avere un problema con vray fur. Quando vado a renderizzare una scena esterna di una casa in mezzo ad un prato, i tempi di rendering diventano infiniti, anche con parametri molto bassi di GI e LC. Senza fur impiego circa 10 min, con il fur dopo un'ora ancora non aveva incominciato a renderizzare. Per il prato ho usato landa di cinema 4d con il tag vray fur.
    Grazie
    Gianluca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando un prato si estende per una superficie molto grande può succedere che l'uso del fur metta in crisi il motore di render. In quel caso conviene usare una texture semplice e inserire il prato in post produzione. Oppure limitare l'uso del fur nelle zone in primo piano e usare una texture per il prato in secondo piano, quello lontano dalla camera.

      Elimina
  43. ciao Angelo.una domanda semplice a cui purtroppo non trovo risposta.
    Nella tua erba ho visto alcuni ciuffi più alti e altri più bassi. Su quale parametro si deve intervenire per accentuare la differenza?
    grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nell'immagine finale io non ho usato un metodo particolare o toccato qualche parametro. Ho semplicemente usato una landa come base per la crescita dell'erba. L'irregolarità nell'altezza e nella forma delle superfici dell'oggetto ha fatto il resto.

      Elimina
  44. Ciao Angelo, sto usando da poco vray fur applicato ad un tappeto. sopra al tappeto ho messo un vaso trasparente ed il pelo lo attraversa! c'è un modo per "bloccarlo" in modo da non vederlo penetrare nel vaso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo no! I capelli non sono "dinamici", ma crescono e penetrano tutto ciò che incontrano nel loro tragitto. In quel caso devi risolvere o in post-produzione o facendo in modo che il pelo cresca solo nelle zone in cui non ci sono oggetti appoggiati.

      Elimina
  45. Ciao Angelo. Visto le innumerevoli combinazioni del comando Vray Fur per creare tappeti, perchè non crei un articolo apposito dove spieghi nel dettaglio come si usa questo tag? Grazie e complimenti, seguo sempre il tuo prezioso blog!!!

    RispondiElimina
  46. scusa posso chiederti una cosa banalissima? ma il comando funziona anche su poligoni vuoti e se si, come faccio? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il tag lo puoi applicare ad un qualsiasi poligono che hai nel modello. Basta che sia "orfano": il tag non può essere applicato ad una selezione poligonale che appartiene ad un'oggetto più grande.

      Elimina

 
© 2016 LUCYDREAMS - Tutti i diritti riservati - P.IVA 13151341008 | Template Designed by Main-Blogger.