Importare un modello 3d da AutoCAD a Cinema4D (parte 2/2)

9 commenti:
 

Una volta terminate le operazioni di export con AutoCAD,possiamo procedere e passare a Cinema4D.

1.Aprire il file con Cinema4D


Se tutto è andato liscio possiamo aprire Cinema4D e dal menu principale cliccare su "File" e poi su "Apri..." (o se preferite "CTRL+o" da tastiera) e selezionare il file che abbiamo appena esportato.

Come succede (a me) nella maggior parte dei casi, il modello non è centrato nell'origine del sistema di coordinate di Cinema4D, e quindi nella finestra del modello non vediamo inquadrati gli oggetti, che sono sparsi chissà dove nello spazio.

c4d01

Tuttavia nella finestra di gestione degli oggetti (in alto a DX) sono comparsi i nomi dei layer che abbiamo creato su AutoCAD, e nella barra dei materiali (in basso a SX) ci sono dei materiali con i colori di questi layer. Quindi gli oggetti ci sono, bisogna solo centrarli nello spazio, ed è molto semplice.



2.Centrare gli oggetti nello spazio


Dalla finestra di gestione, selezioniamo tutti gli oggetti che vediamo, poi dal menu principale clicchiamo su "Struttura" > "Centro Asse" > "Centro Asse a".

c4d3

Non noteremo grandi cambiamenti, ma abbiamo centrato tutti i baricentri degli oggetti.

Ora, sempre tenendo selezionati tutti gli oggetti, clicchiamo ALT+g da tastiera, per raggruppare tutti gli oggetti in un gruppo (che di default Cinema4D chiama "Oggetto Nullo").

c4d2 null

Ora deselezioniamo l'oggetto, cliccando su un punto qualsiasi nella finestra di gestione degli oggetti, dopodiché clicchiamo di nuovo sull'oggetto nullo. Questo serve a selezionare solo il gruppo, e non gli oggetti che esso contiene, in modo da poterlo spostare mantenendo le posizioni relative degli oggetti al suo interno.

Dalla finestra degli atributi (in basso a DX) clicchiamo sulla voce "Coord." e impostiamo tutti i valori delle coordinate a "0":

c4d4

Il modello ora dovrebbe comparire nella finestra principale, perché lo abbiamo posizionato nell'origine del sistema.


3.Scalare il modello


Se il modello è troppo piccolo, possiamo ingrandirlo (sempre dalla finestra degli attributi) impostando i valori della scala a "2", o a "3", o a "10" in funzione di quanto vogliamo ingrandire gli oggetti. Assicuriamoci però che il vaolre sia lo stesso in tutte e tre gli assi, altrimenti gli oggetti si deformeranno. Al contrario se vogliamo rimpicciolire il modello, inseriremo un vaolre pari a 0.5, oppure 0.2.

scala



4.Assegnare il phong agli oggetti curvi


L'ultima cosa che dobbiamo fare è assegnare il tag "phong" (che corrisponde alla "Levigatezza Automatica" di AutoCAD che abbiamo disattivato prima di esportare il file, per evitare che fosse assegnato anche agli oggetti che non ne hanno bisogno). Questo tag va assegnato solo agli oggetti che hanno superfici curve, selezionandoli dalla finestra di gestione degli oggetti, cliccandoci sopra con il tasto destro del mouse e selezionando "CINEMA 4D Tag" > "Phong":

c4d5

La differenza tra un oggetto curvo con e senza phong:

c4dphong  

Ora il modello è pronto per essere texturizzato, illuminato e renderizzato.

9 commenti:

  1. Finalmente un blog dai contenuti molto chiari. Complimenti all'autore per la competenza e la semplicità di espressione che fanno comprendere fino in fondo gli argomenti trattati.
    Eugenio

    RispondiElimina
  2. Sono nuova del forum e del mondo del 3d.... i tuoi consigli sono stati utilissimi.... Lo diranno in molti...ma grazie davvero!

    RispondiElimina
  3. ciao sono tony,
    una curiosità , se devo aggiornare il mio modello con dei cambiamenti non c'è un modo che mi cambia solamente gli elementi che sono andato a modificare in autocad ? si fa con AGGIUNGI? (ad esempio in 3dsmax c'è il tasto filemanager se non sbaglio)
    grazie in anticipo

    PS Ottimo lavoro

    RispondiElimina
  4. Sì, si fa con aggiungi, è il comando che ti permette di inserire un oggetto all'interno di una scena mantenendo la posizione e la scala.
    Angelo

    RispondiElimina
  5. Ciao Angelo,potresti aiutarmi a risolvere questo problema?
    Applicando i materiali Vray,nel modello 3ds espotato da Rhinoceros,noto che la tessutura delle superfici (es:legno/parquet),non si legge con una PROIEZIONE:cubica.
    Cambiando la PROIEZIONE:mappatura UVW (il listelli del parquet sono visibili) e tutto è leggibile chiaramente.
    Ma c'è un problema ancor più grave.Quando vado ad applicare il materiale a diversi solidi,noto che le texture(nel mio caso legno)seguono dei ricorsi diversi(Es:noto che i listelli di parquet in alcuni volumi sono disposti in senso orizzontale e in altri in senso verticale).Non riesco a ruotare il verso delle texture,forse perchè vincolati alla geometria del materiale.
    Come posso risolvere questo fastisdioso problema?
    Ti ringrazio in anticipo!
    Mirko

    RispondiElimina
  6. Complimenti. Spiegazione chiarissima ed efficace. Per chi come mè è alle prime armi in questo campo, i tuoi tutorial sono indispensabili. GRAZIE!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Angelo, potresti aiutarmi a risolvere questo problema? Fino ad un anno fa per importare in cinema 4d un file di rhino, lo salvavo in dxf, ma da quando ho scaricato la versione 5.1 (per mac) non mi è più possibile farlo. Sapresti dirmi come posso risolvere il prolema? Il formato dxf era per me molto comodo perché mi permetteva di mantenere livelli e gruppi di rhino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vai dal menu principale di Cinema su "Modifica > Preferenze" ed espandi la voce "Importa/Esporta" trovi l'elenco di formati che è possibile importare nei file di Cinema. Con Rhino dovresti provare ad esportare in uno di questi formati e vedere se ce n'è qualcuno che ti mantiene anche la divisione in layer (che verrebbero tradotti in materiali con colori semplici) o gruppi. Prova con l'FBX ad esempio.

      Elimina

 
© 2016 LUCYDREAMS - Tutti i diritti riservati - P.IVA 13151341008 | Template Designed by Main-Blogger.